Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 11 aprile 2006

Ascolti

Riascoltando per l’ennesima
volta Benigni ed il suo Dante, ho come avuto la netta sensazione
che l’ispirazione per la sua “Vita è bella” l’abbia attinta dal XXXIII Canto,
quello del Conte Ugolino.
E’ sempre uno spettacolo l’ascoltarlo.

Annunci

Read Full Post »

Vittorie e perdite

SE non ci fosse da piangere mi scapperebbe troppo da
ridere.
Un’Italia divisa a metà: i conservatori, quelli
che hanno ereditato le mentalità dei padri, pensando
di essere ancora negli anni 70, dove c’erano fabbriche,
ed operai, dove gli interessi e le necessità erano
conseguentemente diversi da quelli odierni;
quelli che pensano che si debba ancora parlare
di diritti, dimenticandosi i doveri; quelli
che non si sono accorti che il mondo è profondamente
mutato e c’è bisogno di affiancare ben altre preoccupazioni.

Dall’altra i progressisti.
Quelli, che come me, sperano in un’ Italia diversa:
ne hanno piene le tasche delle contrapposizioni,
degli insulti, del fascismo e comunismo;
quelli che lavorano si tirano su le maniche ed attendono,
pazientemente da anni, che qualcuno si ricordi di loro.
(mai avvenuto da nessuna parte, per ora)

Se non ci fosse da piangere mi scapperebbe troppo
da ridere, a vedere quel camion giallo di traverso,
pieno di voglia di festa alle 18.30 della giornata
sbagliando in pieno le previsione del proprio paese.
Proprio quel Paese che si pensa debbano tener sott’occhio
tutti i giorni della loro vita, a cui dovrebbero costantemente
tastare il polso per capirne la strada.

Ed invece no, assolutamente staccati dal paese reale.

Se non ci fosse da piangere, mi scapperebbe troppo
da ridere.

Read Full Post »