Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 2 marzo 2004

La ragione ed il caos

L’inferno dei viventi incomincia dagli spazi.
Spazi che si fanno sempre più ristretti.
Tutti i giorni la mia battaglia ha come scopo fondamentale lo scrollarmi di dosso la prossimità,
che si fa sempre più stringente.
Non servono nemmeno più le nostre strategie di difesa:
non si può far conto sullo sfocare l’immagine di insieme percorrendo spazi da un posto all’altro;
essa, pur non volendo, si fa nitida e presente in ogni minuto della giornata, perché gli spazi ormai
ce li siamo ingoiati.
La città è accumulo indifferente,
difficile resta l’organizzazione di un tale essere vivente che di giorno in giorno si trasforma non visto:
la vita disorganizzata dentro un polipo tentacolare.
Ed in questo accumulo l’inferno lo forgiamo , senza colpa, ogni giorno.
Bisognerebbe fermarsi ragionare e riorganizzare.
Laddove il disordine la fa da padrone le certezze vengono meno
ed è come sperdere la strada un pezzetto alla volta.
Nell’incertezza ognuno fa come può,
per sopravvivere,
per non morire soffocato dai suoi stessi simili
ed il disordine è campo fecondo per qualsiasi sospetto.
Ricostruire questo nostro essere insieme sarà un lavoro faticoso
ma fondamentale per non lasciare prevalere logiche infernali:
la ragione di fronte al caos.

Annunci

Read Full Post »